Le più belle cascate di Bali

Home // Indonesia // Le più belle cascate di Bali

Tra le infinite cose ed esperienze da fare che Bali può offrire, l’andare a caccia delle sue numerose e belle cascate è una di quelle. L’isola è disseminata di tante cascate di ogni tipo e se alcune più turistiche sono facili da raggiungere, molte richiedono di percorrere sentieri meno battuti, immersi nelle foreste e risaie balinesi; piccole avventure che arricchiscono il viaggio di chi ama la natura e il trekking. Ecco una piccola selezione delle più belle e significative.

Sekumpul Waterfall

Vicine al villaggio di Sekumpul, sono considerate le più belle di Bali. Per raggiungere bisogna percorrere una strada polverosa, gradini scivolosi e attraversare un fiume, una camminata abbastanza impegnativa, ma che viene ripagata dalla vista (rende bene a distanza) di questo complesso formato da sette cascate di diverse portate e altezze.

NungNung Waterfall

A circa novecento metri di altezza, in mezzo al nulla, il sentiero per raggiungere l’imponente NungNung Waterfall è piuttosto piacevole. Verdi risaie e piantagioni ovunque, prima di raggiungere la cascata, che sentirete ben prima di raggiungere i suoi 50 metri di salto, uno spettacolo.

Aling-Aling Waterfall

Un’invitante e limpida piscina naturale è dove termina il viaggio di questa serie di belle cascate che terminano con giù per una ripida parete. Incorniciata da una foresta lussureggiante il percorso per arrivare qui è un pochino impegnativo, passando per delle risaie e parecchi gradini, ma ne vale la pena e vi premierà con un bel tuffo tra le fresche acque. L’area è quella del villaggio di Sambangan.

Tegenungan Waterfall

A differenza delle altre cascate, quasi tutte tra le montagne, queste cascate si trovano nel villaggio di Ubud. Alla cornice verde in cui si trovano si aggiunge un tempio nelle vicinanze. Il flusso copioso e potente garantisce freschezza e pulizia alla piscina naturale dove si getta, dove è facilissimo trovare i locali fare il bagno e rinfrescarsi. Il momento migliore in cui visitarle è il tardo pomeriggio, quando c’è la luce più bella.

Yeh Mampeh Waterfall

Nell’area di Singaraja, è una delle cascate più alte di Bali. Poco visitata, si possono visitare anche le grotte vicine, nuotare tra le fresche acque e ammirare le verdi colline intorno. L’ideale per scappare dalla confusione e per rilassarsi.

Tibumana Waterfall

10 minuti di cammino, un ponte di bamboo da attraversare e un sentiero tra le palme, prima di arrivare nella grande piscina naturale dove si getta questa bella cascata. L’ideale per un bel bagno rinfrescante e rilassante.

Tukad Cepung Waterfall

Una chicca specialmente per gli amanti della fotografia. La luce che fa capolino tra le rocce alle spalle della cascata che si getta all’interno della formazione rocciosa merita il viaggio (oltretutto dista circa trenta minuti dalla Tibumana).

GitGit Waterfall

Una delle più semplici da raggiungere e tra le più famose di Bali. Trentacinque metri di altezza circondati da luminoso verde e qualche scimmietta in giro. Nei pressi si trovano anche ristori e piccoli negozietti.

Altre cascate che, se si ha tempo e si è vicino meritano, sono le copiose Niagara Munduk, nell’omonima area a nord di Bali, circondati da un bellissimo paesaggio e ricche di acqua. La Blahmantung nascosta tra piantagioni di caffè è si raggiunge con un trekking un pò impegnativo. Le Carat Waterfalls invece sono tra le più nascoste mentre le Banyumala Twin Waterfalls si insinuano tra un verde luminoso in un vero trionfo di Madre Natura.

Lasciate un commento

Your email address will not be published.