Benvenuti alle Maldive!

Il paradiso per eccellenza. Se c’è un luogo che più di ogni altro si associa al vero e puro relax sono proprio le Maldive; e non è sbagliato. Una politica attentissima alla salvaguardia della flora e fauna locale, fragilissima, ed improntata all’eco-sostenibilità delle strutture turistiche ha permesso alle Maldive di non riempirsi di folle di turisti indisciplinati. Viaggiare alle Maldive vuol dire godere, responsabilmente, di un mare dai colori e dalla vita unici. Vuol dire godersi il dolce far nulla, l’immergersi nelle acque limpidissime e boccheggiare all’ombra di qualche palma.
Viaggiare alle Maldive, effettivamente, non permette oltre. Visitare i villaggi locali di pescatori è permesso, ma solo rispettando rigidi vincoli di tempo, per evitare di stravolgere le normali abitudini di vita locali. Quello che si può fare, invece, è godersi con tutta la calma possibile, questo paradiso.

Scheda del paese

Capitale: MALE’
Popolazione: 425.000 circa
Superficie: 298 km2
Fuso orario: +4h rispetto all’Italia, +3h quando in Italia vige l’ora legale.
Lingue: lingua ufficiale il dhivehi; correntemente parlati inglese e arabo.
Religioni: musulmana sunnita.
Moneta: Rufiyaa delle Maldive (MVR)
Prefisso per l´Italia: 0039
Prefisso dall´Italia: 00960

Brochure scarircabile (in italiano)

Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese

Passaporto
Necessario, la cui validità residua deve essere di sei mesi.
Dal 5 gennaio 2016, per poter entrare nel Paese, é necessario il possesso di un passaporto elettronico. Si intende per “passaporto elettronico” il libretto dotato di microprocessore.

Viaggi all’estero dei minori
Si prega di consultare l’Approfondimento “Prima di partire – documenti per viaggi all’estero di minori”.

Visto d’ingresso
Obbligatorio. Il visto turistico di trenta giorni è concesso direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel Paese. Il visto può essere esteso per ulteriori sessanta giorni per un totale di novanta giorni; è richiesta la compilazione di un modulo prestampato e due foto tessera da presentare all’Autorità locale Ufficio Immigrazione entro i 30 giorni dall’arrivo. Per ottenere il visto d’ingresso (in caso di viaggi non organizzati da tour operator) è richiesta una prenotazione confermata presso una delle strutture alberghiere.
Si ricorda che è severamente vietato lavorare senza il necessario permesso di lavoro.

Formalità valutarie e doganali
Nessuna. Si consiglia di portare con sé dollari USA. L’euro è comunque accettato nei villaggi turistici e negli alberghi. Le carte di credito più utilizzate sono: Visa e Master Card; in alcuni luoghi sono anche accettate American Express, JCB, Diners Club ed Euro Card.

Divieto di importazione
La legislazione islamica vigente proibisce tassativamente l’importazione di: stupefacenti (anche in piccolissime quantità), alcolici, materiale pornografico, immagini sacre e prodotti di carne suina.

Divieto di esportazione
Sono proibite le esportazioni di coralli, conchiglie, oggetti in tartaruga, pesci ed animali.

Viaggiatori con animali (cani e gatti)
E’ proibito introdurre cani nel Paese.

Clima

Le Maldive hanno un clima tropicale, caldo e soleggiato tutto l’anno con piccole variazioni di temperatura. La temperatura varia tra 26-32 gradi Celsius con il mese più caldo intorno ad aprile. L’alta stagione turistica delle Maldive va da dicembre ad aprile quando c’è poca pioggia e poca umidità.

L’anno è diviso in due stagioni basate sui monsoni. Il monsone di North East (Iruvai) dura da dicembre ad aprile ed è caratterizzato da pochissime precipitazioni, umidità più bassa, mare calmo e sole costante.

Elevata umidità e forti piogge si verificano durante l’umido monsone sudoccidentale (Hulhangu), che dura da maggio a ottobre. I mari sono più ruvidi in questo periodo con il potenziale di forti venti.