The Beach, Leonardo di Caprio e la Thailandia

Home // Thailandia // The Beach, Leonardo di Caprio e la Thailandia

The Beach, Leonardo di Caprio e la Thailandia

Sono diversi i film in cui i luoghi dove sono girati e che fanno da sfondo alle storie narrate, rimangono particolarmente impressi, talvolta anche più della storia stessa. Possiamo ricordare i bellissimi scorci della Nuova Zelanda della trilogia del Signore degli Anelli, dei bellissimi panorami tibetani di Sette anni in Tibet o il più recente Kong! girato tra le baie nel nord del Vietnam.
The Beach, tratto dall’omonimo libro di Alex Garland, girato da Danny Boyle e interpretato da Leonardo di Caprio, merita un posto tra questi film. Chi guardandolo non è rimasto affascinato e tremendamente incuriosito dalla bellissima baia dove si ritrova un Di Caprio piuttosto spaesato? Quante volte ci viene richiesto di soggiornare (o visitare) la spiaggia di “the beach”, divenuta, insieme a Bangkok e Phuket, la località più conosciuta della Thailandia, anche tra chi non è mai stato in questo paese.

Allora vogliamo cogliere l’occasione per scoprire quali sono stati i luoghi reali in cui è stato girato il film, perchè in realtà non tutte le riprese si sono sviluppate sulla stessa isola, ma ha coinvolto diversi luoghi thailandesi.

KHAO SAN ROAD – Bangkok

Partiamo in ordine cronologico e quindi la prima tappa è la Khao San Road, una delle strade più famose e affollate di turisti di Bangkok. Luogo di ritrovo dei backpackers di tutto il mondo è una via lunga appena un chilometro, ma animata da tantissimi locali, negozi, bar, guesthouse, tatoo shop, agenzie di viaggio e molto altro. Qui Richard (alias Leaonardo di Caprio) muove i primi passi del viaggio che lo porterà sull’isola al centro del film.
In realtà molte delle scene girate per ricreare questa via e la stessa Bangkok, sono state effettuate a Krabi, nella provincia nel sud della Thailandia, essendo praticamente impossibile gestire il continuo flusso di viaggiatori che affolla la vera strada che oggi continua ad essere frizzante e animata come raccontato nel film, nonostante l’essere diventata per ovvi motivi piuttosto turistica.

Phi Phi Islands – Phuket

Le vere protagoniste della storia è sono loro. Usiamo il plurale perché in realtà si tratta di un piccolo gruppo di isole, situate al largo della costa del mare delle Andamane, nel sud-ovest della Thailandia, a 90 minuti di barca da Phuket e Krabi.
La spiaggia di Maya Bay è quella immortalata dalle riprese, evocando un paradiso lontano da ogni forma di civiltà che non sia quella del piccolo villaggio di backpakers. La spiaggia, oggi frequentatissima, ha effettivamente un fascino che riesce comunque a trasparire oltre le centinaia di motoscafi e visitatori che ogni giorno la attraversano, non senza conseguenze, purtroppo.
La spiaggia si trova nell’isola di Koh Phi Phi Lee, mentre le strutture ricettive (qualche resort e piccoli hotel) si trovano nella vicina Koh Phi Phi Don. Da non perdere la laguna di Pileh, praticamente accanto a Maya, ma meno frequentata (ma non appare nel fim).

Haeo Suwat Falls – Khao Yai National Park

Nel film compare una scena in cui Richard si lancia da una cascata. Nel film si presume di essere ancora sull’isola, ma la scena è stata girata in realtà presso le cascate di Haeo Suwat nel Parco Nazionale di Khao Yai. Si tratta del secondo parco thailandese per grandezza, immerso nel verde e ottima tappa per escursioni naturalistiche. Le cascate si trovano alla fine della Thanarat Road, al centro del parco. Solitamente si soggiorno almeno una notte all’ingresso del parco, per avere modo di esplorarlo insieme ai ranger in tutta la sua ricchezza.

Lasciate un commento

Your email address will not be published.