I tesori nascosti della Corea del Sud: da Seoul a Jeonju

I tesori nascosti della Corea del Sud: da Seoul a Jeonju

Un viaggio più approfondito che tocca diverse luoghi simbolo della Corea del Sud e della sua cultura. Oltre a Seoul, la capitale e Busan, visiterete regioni meno conosciute dai turisti stranieri, come l’aerea di Jeonju e di Suncheon, dove foreste di bambù e villaggi hanok raccontano molto della storia e della natura coreana, permettendovi di entrare più a fondo nell’anima di questo affascinante paese.

2° GIORNO | ARRIVO A SEOUL

Arrivo all’aeroporto di Seoul-Incheon dopo lo scalo, ritiro bagagli ed incontro con la guida locale per iniziare le prime visite. Inizieremo con la N Tower, aperta al pubblico dal 1980 è uno dei simboli di Seoul. Dai suoi 236.7 metri di altezza, permette di godere di una bella vista panoramica della città. A seguire proseguiremo con il Villaggio Namsangol, costruito nel cuore della città, ai piedi della montagna dove si trova la N Tower. Il villaggio, costruito nel 1998, è una fedele riproduzione di cinque case tradizionali, edificate per rappresentare la cultura dell’Era Joseon alle nuove generazioni. Terminate le visite, rientro in hotel e serata libera. Pernottamento.

3° GIORNO | SEOUL

Prima colazione in hotel e giornata dedicata alla visita della capitale sud-coreana. Visiteremo (senza entrare) il Palazzo Gyeongbokgung, costruito nel 1395 ed ottimamente preservato, assistendo al tradizionale cambio della guardia. Proseguiremo con la visita (esterna e interna) del Palazzo Changdeokgung, il principale dei quattro palazzi imperiali e residenza dei reali della dinastia Joseon. La sua bellezza e il suo grande valore storico gli hanno valso il titolo di Patrimonio UNESCO. Ammireremo anche il Biwon, o Giardino Segreto, fitto e ricco di mistero. Proseguendo verso nord, ci addentreremo nel villaggio Hanok di Bukchon, nel cuore della Seoul antica. Questo era il quartiere dove risiedeva gran parte della nobiltà legata all’impero Joseon. Oggi le case, ristrutturate ma originali, sono in parte convertite in guest house, in sale da tè e ristoranti, permettendo comunque di vedere quale era lo stile di vita di allora. Durante il giorno visiteremo anche il famoso Mercato Gwangjang, uno dei più antichi di Seoul, dove trovare tantissimi prodotti, dalle sete per gli abiti tradizionali alla cucina e prodotti alimentari tipici. Per concludere, visiteremo il Dongdaemun Design Plaza, centro esposizioni avveniristico, privo di spigoli e illuminato da diversi LED, simbolo della Seoul moderna e capitale del design.

4° GIORNO | SEOUL – GYEONGJU

Prima colazione in hotel e trasferimento in auto nella città di Andong (3h1/2 circa), dove si trova il villaggio Hahoe. Il villaggio offre uno spaccato autentico della Corea del Sud del periodo Joseon (dal XIV al XX Secolo). I suoi edifici, abitazioni e resti storici autentici sono molto ben conservati, e molto popolare e passeggiare tra le sue vie è come fare un salto indietro nel tempo. Dopo il pranzo, continueremo verso la città di Gyeongju (2 ore circa) capitale dell’antico regno di Scilla (xx), famosa per essere un museo a cielo aperto. Oggi visiteremo il sito del Palazzo Donggung, un luogo veramente suggestivo, specialmente di sera.

5° GIORNO | GYEONGJU – BUSAN

Prima colazione in hotel ed inizio della giornata con la visita al complesso del Tempio di Bulguska, dove visiteremo anche il Tempio sotterraneo di Seokguram, Patrimonio UNESCO insieme al tempio. Contenente alcune delle principali sculture buddiste al mondo, il tempio fu edificato durante il periodo di massimo splendore del regno di Silla (742-751 d.C). Proseguiremo con la visita dell’Osservatorio Cheomseongdae (UNESCO), un osservatorio astronomico risalente al VII secolo, ad oggi il più antico rimasto in tutto l’Estremo Oriente. Successivamente visiteremo il Parco delle tombe imperiali di Daerungwon, caratterizzate da tumuli ricoperti dalla natura circostante. Lasciata Gyeongju, ci sposteremo fino a Busan, altra grande e moderna città sud-coreana, famosa per il suo porto e dall’atmosfera cosmopolita.

6° GIORNO | BUSAN

Prima colazione ed inizio della visita dei dintorni di Busan. Visiteremo il Tempio Haedong Yonggungsa, uno dei pochi templi coreani collocato al ridosso della costa. Costruito nel 1376 e successivamente restaurato, il tempio è circondato dai colori del mare e della natura, che in aprile vede la suggestiva fioritura dei ciliegi. Nel villaggio culturale Gamcheon ci ritroveremo ad attraversare vialetti e stradine tra casette basse, tetti colorati e percorsi artistici di questa cittadina abbarbicata su di una collina, una vera e propria esperienza visiva. Ci fermeremo nel colorato e accogliente mercato Gukje, che visiteremo insieme al mercato Jalkachi, uno dei marcati più grande della Corea del Sud, famoso per l’enorme varietà di pesce freschissimo, da assaporare sul momento.

7° GIORNO | BUSAN – YEOSU

Prima colazione e trasferimento alla città di Tongyeong, situata in una vasta area protetta (il Parco Nazionale di Halleyeosan) che comprende centinaia di piccole isole, sparse lungo la frastagliata costa sud-orientale della penisola coreana. Qui prenderemo una comoda funivia per raggiungere il Monte Miruk, luogo ideale da cui ammirare le isole sempre-verdi circondate dal mare.
Successivamente ci sposteremo verso il villaggio di Dongpirang (La “Collina dell’Est”), una colorata tavollozza di colori e murales artistici realizzati dai milioni di artisti affluiti qui nel 2007. Salendo i gradini della cittadina si riesce a godere di belle vedute del mare.
Dopo pranzo, trasferimento a Yaesu per il pernottamento (2h½, 141 km).

8° GIORNO | YEOSU – NAMWON

Prima colazione e trasferimento alla città di Suncheon, punto di partenza per visitare la riserva naturale chiamata l’Oasi di Suncheon, costituita da infiniti canneti che possono raggiungere l’altezza di un uomo. Lontana dalla massiccia urbanizzazione, l’oasi è un rifugio sicuro per numerose specie di volatili. Successivamente ci fermeremo ad ammirare l’affascinante Fortezza Naganeupseong, l’unico esempio rimasto di città-fortezza risalente all’era Joseon. Centro politico e militare dell’allora regione del Jolla, la fortezza è ancora abitata, dove sono custoditi importanti testimonianze delle antiche abitudini coreane. Continuando a risalire la penisola, ci fermeremo al Tempio Songgwangsa, dove potremmo assaggiare del buon tè, dopo aver osservato un monaco locale, introdurci all’arte della cerimonia del tè in Corea del Sud. Proseguimento e pernottamento a Namwon.

9° GIORNO | NAMWON – JEONJU

Prima colazione e trasferimento fino alla città di Damyang (40 min / 40 km). Se possibile visiteremo il villaggio di Sunchang, dove si dice sia prodotta la più buona pasta di peperoncino della Corea (ingrediente tipico). Proseguiremo visitando la foresta di bambù Juknokwon, fiore all’occhiello della città di Damyang.
Continuando il nostro percorso naturalistico, visiteremo un tragitto poco distante, circondato da sequoie secolari.
Finiremo la giornata con il villaggio Hanok di Jeounju, che ricopre un quartiere dell’omonima città. Quì sono preservate circa ottocento case tradizionali dai tipici tetti a tegole. Sembrerà di tornare indietro nel tempo e perdersi tra le sue stradine è sempre un’esperienza piacevolissima. Per completare l’esperienza, questa notte pernotteremo in una di queste case tipiche.

10° GIORNO | JEONJU – SEOUL

Prima colazione e rientro a Seoul con il treno veloce KTX. Resto del giorno libero a vostra disposizione. Pernottamento.

11° GIORNO | SEOUL – OUT

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per imbarcarvi sul volo di rientro

da € 3670

Comprende:

  • Biglietti aerei intercontinentali validi su voli di linea in classe economica con Finnair;
  • Sistemazioni in hotel in camera singola con prima colazione come da tabella o similari
  • Trasferimenti e guide parlanti inglese professionali a bordo di mini-van con aria condizionata in condivisione con altri viaggiatori internazionali;
  • Ingressi come da programma, e 4 pranzi;
  • Assistenza in loco in inglese e italiano;
  • Assistenza Bell Travel 24 ore su 24;

Non comprende:

  • Tasse aeroportuali € 380 e pacchetto assicurativo € 75;
  • I pasti ove non espressamente indicati;
  • Le bevande, le mance e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”;

Validità:

  • Quota valida, fino ad esaurimento posti.

Galleria immagini

Mappa del viaggio