L’Indonesia tra templi e foreste perdute, Jogyakarta e Borneo indonesiano

Home // L’Indonesia tra templi e foreste perdute, Jogyakarta e Borneo indonesiano
L’Indonesia tra templi e foreste perdute, Jogyakarta e Borneo indonesiano

L’Indonesia tra templi e foreste perdute, Jogyakarta e Borneo indonesiano

Il nome che abbiamo dato a questo itinerario è piuttosto chiaro. Intraprendere questo viaggio significa passare dai templi opera della grande maestria e ingegno umano, come l’incredibile sito di Borobudur, a quelli creati dalla natura, le foreste e grotte ancestrali del Borneo indonesiano. I primi, più accessibili, sono un bellissimo esempio della varietà culturale indonesiana e vi lasceranno senza parole. I secondi, immersi in una natura rigogliosa, padrona e finalmente più preservata, richiedono maggior spirito di adattamento e l’amore per l’avventura. Vi porteranno infatti ad incontrare villaggi remoti e percorsi naturali nascosti dai flussi turistici ma che vi porteranno addirittura ad incontrare le memorie rupestri di antiche popolazioni preistoriche.
Proseguite la lettura del programma e capirete di cosa parliamo.

1° GIORNO |  ITALIA ⇒ SINGAPORE

Partenza dall’Italia con volo di linea Singapore Airlines per Singapore. Pasti e rinfreschi a bordo.

2° GIORNO |  SINGAPORE ⇒ JOGJAKARTA

Arrivo a Singapore. Coincidenza con il volo diretto a Jogjakarta. Arrivo ed incontro con l’incaricato per il trasferimento in hotel. Visita dei Templi di Prambanan, situati a circa 17 chilometri a nord di Jogyakarta, un vasto complesso di santuari dedicati alle divinità indù di Shiva, Visnù e Brahma e mausolei di antichi sovrani, edificati tra l’VIII e la fine del IX secolo, dichiarati dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Proseguimento ai vicini templi di Kalasan, Sewu e Plaosan. Rientro in hotel.
Pernottamento.

3° GIORNO |  JOGJAKARTA

Prima colazione e partenza per la visita del Palazzo Reale della città chiamato Keraton, ancora oggi residenza del Sultano della città, un frammento di storia e tradizione, e al Museo di Ullen Sentalu, il museo di arte e cultura giavanese.
Proseguimento per la visita al celebre Tempio di Borobudur (trasferimento di circa un’ora e mezza dal centro di Jogyakarta), eretto tra il 750 e l’850 d.C., il più grande tempio dedicato a Buddha esistente al mondo, che rappresenta la testimonianza più significativa della grandezza e dello splendore raggiunti dall’arte e dall’architettura sotto i regni indo-giavanesi: un’immensa piramide di pietra a base quadrata, alta 42 metri con lati di 123 metri, formata da 7 lunghe terrazze ognuna rivestita da bassorilievi che narrano le vite di Buddha. Le ultime tre terrazze sono di forma circolare, corredate da stupa a forma di campana, al cui interno vi sono statue del Buddha in meditazione. Le terrazze sono in comunicazione tra loro grazie a scale poste su ogni lato, con la possibilità di risalire il tempio fino alla cima e di godere così di un magnifico panorama con la vista di palme e risaie dominate dal vulcano Merapi. Pranzo in ristorante locale e rientro a Yogyakarta. Trattamento: prima colazione e pranzo.

4° GIORNO |  JOGJAKARTA ⇒ BALIKPAPAN

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto per il volo diretto a Balikpapan. All’arrivo incontro con la guida per il trasferimento in hotel. Cena in hotel. Pernottamento.

5° GIORNO |  BALIKPAPAN ⇒ BERAU ⇒ MERABU CONSERVATION VILLAGE

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto per il volo per Berau. Arrivati a Berau (Kalimararu Airport), incontro con la guida e partenza per Tanjun Redep dove visiteremo un mercato tradizionale dove fare un ulteriore rifornimento di cibo (come frutta e verdura) oltre a quanto potrebbe servire durante il viaggio. Prima di proseguire ci attende il pranzo in un ristorante locale, per partire quindi alla volta di Kampung Merabu (Merabu Village) con una durata di guida di circa 4/5 ore a seconda delle condizioni della strada che attraverseremo, che include alcuni tratti dissestati specialmente quando entreremo alle porte del villaggio.
Durante il tragitto potremmo fermarci al villaggio di Dayak e anche ai villaggi di Long Beliu e Long Gi se il tempo ce lo concederà. Arrivati a Merabu, incontreremo il nostro team locale per un briefing sulla
prossima giornata. La cena sarà preparata dal team locale e dormiremo in una semplice guest house.

Dopo grandi sforzi e lavoro, supportato dal The Nature Conservacy, al villaggio di Merabu, una piccola comunità di 235 abitanti discendenti dall’etnia Dayak Lebo, nel Dicembre 2013 è stato concesso lo status di Hutan Desa (villagio forestale/Forest Village). Lo stato di Forest Village da al villaggio il diritto di gestire il tratto di foresta all’interno della loro area attraverso un accordo tra la comunità e il governo centrale.
Il Villaggio Forestale di Merabu è una pietra miliare nella storia delle comunità in questo distretto, poiché ha ottenuto il diritto di gestire 8423 ettari di foresta, garantendo quindi alla comunità la certezza di mantenere intatti i diversi ecosistemi all’interno dei confini del villaggio. La comunità è fortemente dipendente delle risorse della foresta, come delle Karst (le cave di roccia calcarea) e degli ecosistemi fluviali.
Garantendo lo status di Hutan Desa, il villaggio di Merabu è diventato il principale villaggio modello di questa forma di sviluppo e il simbolo dell’ottenimento di un maggior potere economico per gli altri villaggi indonesiani.
Lo statuto da anche il diritto alle comunità di gestire le foreste con sistemi più sostenibili, in modo particolare lo sviluppo di prodotti da albero della gomma.
Il The Nature Conservancy è stato attivamente seguito dai funzionari di alto livello del Ministero delle Foreste a Jakarta per assicurare una tempestiva emanazione dello statuto di Hutan Desa.
Il villaggio di Merabu è veramente un particolare villaggio conservatore che tiene molto al preservare la foresta dove si trova contro le dilaganti e distruttive piantagioni di palma da olio.

6° GIORNO |  MERABU VILLAGE ⇒ BLOYOT ANCIENT CAVE MAN PANTINGS CAVE ⇒ NYADENG CRYSTAL CLEAR WATER LAKE

Dopo la colazione verrete accompagnati dal nostro team locale fino ai piedi di una delle più vaste e incontaminate foreste calcaree del mondo, tra le Karst Mountains fino al sito di Belyot, dove si trovano numerose grotte e cavità con iscrizioni rupestri risalenti a circa 4000 anni fa, insieme a fossili ancora sconosciuti, sculture umane e laghi presenti in alcune di queste cavità nella zona di Belyot Limestone Crop. L’escursione per raggiungere Bloyot durerà circa 2/3 ore di trekking. Lungo il percorso, passeremo vicino a immensi alberi adottabili.
Potrete infatti partecipare al programma di conservazione del villaggio di Merabu atto a preservare la foresta adottandone gli alberi. Attualmente la quota per l’adozione è di 1.500.000 rupie (circa 100€) ad albero per due anni, estendibile su richiesta e prevede il rilascio di un cartello di legno con il vostro nome e quello dell’albero adottato per mantenere il controllo degli alberi e della giungla.
Il trek sarà principalmente pianeggiante, con qualche tratto fangoso, e prevede l’attraversamento di qualche piccolo ruscello attraverso ponti.
Una volta arrivati al campo vicino le grotte, ci fermeremo per riposarci. Continueremo quindi per circa mezz’ora fino alle Bloyot Cave. Il percorso in questo caso sarà un pò più impegnativo, risalendo le pareti della montagna fino alle grotte, con alcuni passaggi che richiederanno l’aiuto di scale in legno. Dentro la grotta troverete nidi di uccelli, ragni delle grotte, pipistrelli e alcune tracce di pitture rupestri come impronte, animali e altri soggetti.
Terminata la visita, torneremo alla base della caverna dove si può anche passare la notte, per pranzare. Il nostro team si occuperà di preparare il pranzo. Dopo pranzo continueremo il nostro viaggio per circa trenta minuti nella foresta ed attraversando il piccolo ponte di legno a Lungun, dove si trova la grotta dove viene riposta la bara dei locali leader Dayak, come avviene nella cultura Toraja nel sud di Sulawesi.
Continueremo il trek tornando al villaggio di Merabu per circa 2/3 ore. Dopo un pò di riposo ci prepareremo a passare la notte presso il lago d’acqua cristallina di Nyadeng. Da Merabu ci imbarcheremo su delle lunghe canoe motorizzate da 3/4 passeggeri con il nostro pilota e team. Durante la navigazione potremo osservare uccelli d’acqua, lucertole, scimmie e gli incredibili colori delle foreste pluviali del Borneo. Arriveremo presso una capanna di legno da cui in 30 minuti di trekking raggiungeremo il lago, attraversando anche una piantagione di cioccolato. (anche qui si possono adottare gli alberi).
Arrivati al lago, il nostro team organizzerà il camping e le tende per poterci finalmente rilassare immersi in un’oasi di pace e quiete intorno al lago. Cena preparata dal nostro team e pernottamento in tenda.

7° GIORNO |  NYADENG LAKE ⇒ KETEPU PEAK ⇒ NYADENG LAKE ⇒ MERABU VILLAGE

Sveglia mattutina per consumare una colazione leggera prima del trekking di un’ora per il Ketepu Peak.
Il sentiero sarà a momenti un pò scivoloso e ripido ma potremmo affrontarlo con calma in circa un’ora di cammino fino ad arrivare alla sommità (circa 400 metri, il lago si trova a circa 200 metri). Dalla sommità potrete godere di un panorama spettacolare sulla Karst Forest circondata da nubi, sembrando di stare in un paese sospeso nel cielo. Purtroppo non potremmo ammirare l’alba perché ostruita dalla collina alle nostre spalle. Nonostante ciò potrete sentire il cantare degli uccelli ed il suono dei gibboni e della fauna in generale. Approfittate di questo luogo cosi remoto e nascosto per rinfrescare lo spirito e la mente. Dopo aver assaporato e respirato a pieni polmoni la bella atmosfera, riprenderemo il cammino tornando al lago (circa un’ ora). Tempo per un’ altra sosta rilassante, magari nuotando tra le limpide acque del lago mentre il nostro team preparerà il pranzo. Nel tardo pomeriggio rientreremo prima alla capanna di legno e poi in barca fino al villaggio di Merabu.
Arrivati presso il villaggio ci gusteremo un buona cena preparata sempre dal nostro team.
Vi ricordiamo che in questo villaggio è presente anche il Wi-Fi con la possibilità di pagare per una connessione lenta o veloce. La corrente è fornita dalle 18.00 alle 23.00 ma per la fine di quest’anno un pannello solare garantirà la fornitura per tutto il giorno.
Pernottamento in una guest house locale.

8° GIORNO |  MERABU VILLAGE ⇒ BERAU

Dopo colazione ci prepariamo a rientrare a Tanjung Rebeb (circa 4/5 ore) la capitale della Berau Regency a circa 135km dal villaggio. Pernottamento a Berau. Cena in hotel.

9° GIORNO |  BERAU ⇒ DERAWAN

Prima colazione e trasferimento al porto per la barca fino a Derawan. Sistemazione in hotel. pensione completa. Pernottamento.

10°-14° GIORNO |  DERAWAN

Pensione completa. Intere giornate a disposizione da dedicare ad attività facoltative e balneari. Pernottamento.

15° GIORNO |  DERAWAN ⇒ BERAU ⇒ BALIKPAPAN ⇒ SINGAPORE

Colazione in hotel. Trasferimento in barca fino a Berau. Transito e coincidenza con il volo Garuda diretto a Balikpapan. Transito e coincidenza con il volo Silkair diretto a Singapore. Transito.

16° GIORNO |  SINGAPORE ⇒ ITALIA

Coincidenza con il volo Singapore Airlines diretto in Italia. Pernottamento a bordo. Arrivo in mattinata.

Cosa comprende la nostra proposta:

  • Biglietti aerei  intercontinentali validi su voli Singapore Airlines in classe economica;
  • Biglietti aerei  sui voli interni di linea Garuda Indonesia;
  • Sistemazione in guest house/tenda e camere come da programma;
  • Tutti i trasferimenti da e per aeroporti/porti come da programma;
  • Trattamento di pensione completa nel Kalimantan (Tranne l’8° giorno) e Derawan, e di pernottamento e prima colazione a Java;
  • Guida locale parlante italiano a Java e guida parlante inglese nel Kalimantan;
  • Escursioni e visite come da programma;
  • Assistenza Bell Travel 24 ore su 24

Extra:

Il soggiorno mare a Derawan può essere sostituito con altre destinazioni come Bali o Lombok.

Galleria immagini

Mappa del viaggio

Leave a Review

Your email address will not be published.