Viaggio in Myanmar e Cambogia

Home // Viaggio in Myanmar e Cambogia
Viaggio in Myanmar e Cambogia

Viaggio in Myanmar e Cambogia

Introduzione

Viaggiando tra Myanmar e Cambogia. Un itinerario pensato per farvi scoprire questi due incredibili paesi affidandovi a guide esperte e meticolose. Vi accompagneranno alla scoperta di luoghi mistici e unici come la piana di Bagan e di Angkor. Navigherete sul lago Inle incontrando i suoi abitanti e risalirete le acque meno battute del fiume Irrawaddy. 

Se amate l’Oriente, la sua storia, le sue tradizioni ed incontrare le sue popolazioni tanto diverse quanto ospitali questo viaggio fa al caso vostro.

HIGHLIGHTS:
Voli di linea Thai Airways
Visite guidate in lingua italiana
Cambogia e Myanmar in un solo viaggio
Trasferimenti precisi e confortevoli
Navigazione del fiume Irriwaddy per vedere Bagan dall’acqua

Programma

1° GIORNO • ROMA FIUMICINO ⇒ BANGKOK

Partenza dall’Italia con volo di linea Thai per Bangkok. Notte in volo.

2° GIORNO • BANGKOK ⇒ YANGON

Arrivo a Bangkok nelle prime ore del mattino coincidenza per Yangon con volo di linea Thai Airways, incontro con la guida locale parlante italiano, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Nel pomeriggio incontro con la guida locale parlante italiano e inizierete con una passeggiata in Mahanbandola Street dove si trova la Chiesa Imanuel Battista costruita nel 1830, e continuerete camminando attraverso piccole stradine dove si trovano molti mercati e bancarelle. Attraversando la via Pasodan, avrete l’opportunità di vedere molti negozi dove si vendono libri usati e fotocopiati, l’imponente sede della Corte Suprema, della Compagnia dei trasporti fluviali e dell’autorità portuale del Myanmar, per poi arrivare sulla celebre Strand Road. Qui potrete ammirare il suggestivo Strand Hotel, scoprire la Dogana e il maestoso Palazzo di Giustizia. Continuando verso nord, attraverso la verdissima Bank Street, arriverete in Sule Pagoda Road, nota per le numerose cartomanti che qui hanno la loro postazione preferita. Non dimenticate di fare una pausa per fotografare la Pagoda Sule, simbolo del centro della città costruito più di 2.000 anni fa. Approfittate dell’opportunità per dare un’occhiata al Mahabandoola Garden e al Monumento dell’Indipendenza. Dopo un giro completo attorno al municipio ricostruito due volte, proseguirete verso ovest in direzione di Mahanbandoola Street che attraversa Chinatown e il caotico rione indiano. Esplorate i negozi d’oro di Shwe Bontha Street e date un’occhiata alla Sinagoga Moseh Yeshua sulla 26th Street. Una volta arrivati al mercato Theingyi Zei, non esitate a scoprire i rimedi della medicina tradizionale cinese. Poi prendete la direzione d’Anawratha Street che vi condurrà al tempio di Sri Kali, il più colorato tempio indù di Yangon. Dopo il tramonto andrete alla scoperta di Chinatown, per ammirare il colorato tempio cinese Khen Hock Keong – dove le statue dei draghi sorvegliano gli ingressi fra dense nuvole d’incenso – e per curiosare tra le bancarelle nei pressi del tempio, dove troverete tanti tipi di frutta, verdura e altri prodotti locali in un brulicante mix di colori, suoni e odori. Cena in ristorante locale.

3° GIORNO • YANGON ⇒ BAGAN

Dopo la colazione trasferimento in aeroporto per il volo per Bagan. Benvenuti a Bagan, noto per essere uno dei più grandi siti architettonici in Asia. Quando Bagan era il centro della Birmania dal 11 ° al 13 ° secolo, i monarchi costruirono una moltitudine di stupa e pagode, una gran parte di questi edifici sono ancora presenti sulle rive del fiume Irrawaddy. Lo splendore di Bagan con oltre 2000 templi in mattoni rossi edificati nel mezzo d’una pianura deserta, con le dimensioni dell’isola di Manhattan, sarà uno dei punti forti di qualsiasi viaggio in Myanmar. Dopo il vostro arrivo all’aeroporto sarete trasferiti al vostro hotel. La scoperta di Bagan inizia con la visita di un tempio dalla cui sommità sarà possibile ammirare l’intera piana di Bagan e farvi un’idea del numero di templi e dei loro diversi stili architettonici. La tappa successiva sarà il tempio di Ananda – uno dei più imponenti di tutta Bagan. N.B.: Il tempio di Ananda è l’attrazione turistica principale di Bagan, che attira un elevato numero di visitatori ogni giorno: a seconda del volo di arrivo confermato ci assicureremo che la visita venga effettuata nella fascia oraria di minor afflusso. Si continua poi con la visita degli altri templi più suggestivi che costellano la piana, attraversando un vero e proprio museo a cielo aperto immerso nella vita rurale quotidiana, tra famiglie di contadini che lavorano i campi nei dintorni dei templi. Per comprendere al meglio l’economia di questa cittadina, è stata prevista una visita ad alcune botteghe locali specializzate nella realizzazione di oggetti in lacca e legno: la meticolosità del passaggio di queste preziose tecniche di lavorazione vengono tramandate di generazione in generazione e rappresentano per questo un patrimonio culturale impagabile. Nel pomeriggio, navigherete sull’Irrawaddy per avere una splendida vista sul fiume Irrawaddy. Durante la crociera vedrete molti piccoli villaggi, pescatori, abitanti e, naturalmente molti templi buddisti birmani. La visione di Bagan che avrete dal fiume è molto diversa da quella che si può avere utilizzando mezzi terrestri. Cena in ristorante locale.

4° GIORNO • BAGAN ⇒ SAGAING ⇒ AMARAPURA ⇒ MANDALAY

Dopo la colazione, trasferimento all’aeroporto di Bagan e volo nazionale per Mandalay, la seconda città più grande del Myanmar e una delle antiche capitali reali. Attraverserete il ponte che attraversa il fiume Irrawaddy per raggiungere Sagaing. Con 600 monasteri e pagode di colore avorio, Sagaing è generalmente considerata come il centro spirituale del Myanmar, qui vivono circa 3000 monaci e ci sono circa di 100 santuari di meditazione. Poi visiterete le pagode di Swan Oo Pon Nya Shin, la pagoda U Min Thone Sae Poi e la pagoda Swe Taung Oo Maw. Poi visiteremo Ava che fu la capitale dal XIV al XVIII secolo. Attraverserete il fiume in traghetto e raggiungerete la vostra carrozza per andare al monastero di legno di Bagaya noto per le sue fantastiche sculture su legno. Dopo vedrete la Torre di Nanmyint – chiamata anche “Torre pendente d’Ava” – una reliquia di ciò che rimane del palazzo e del monastero Maha Aungmye Bonzan.
Prossima tappa, Amarapura, penultima capitale reale del Myanmar. Amarapura significa “città dell’immortalità”, anche se il suo periodo come capitale fu relativamente breve. Inizierete la vostra visita con il monastero Mahagandayon, dove vivono mille giovani monaci. Poi proseguirete verso il leggendario Ponte U Bein, il più grande ponte in teak del mondo costruito nel 1728. Godetevi l’atmosfera particolare al tramonto quando i raggi di sole illuminano il villaggio. Quale migliore conclusione per una giornata magnifica? Ritorno a Mandalay, cena in ristorante locale e pernottamento.

5° GIORNO • MANDALAY ⇒ LAGO INLE

Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto per il volo di Heho. Trasferimento da Heho al villaggio di Nyaung Shwe, ingresso al lago Inle (32 km – 1 ora di macchina): paesaggi bucolici faranno da sfondo al viaggio, allietato da una sosta per visitare una produzione locale di carta ed ombrelli Shan oltre alla visita al monastero di legno di Shweyanpyay – famoso per le sue incredibili sculture fatte dai monaci. Una volta arrivati sulle rive del lago, vi imbarcherete a bordo d’una lancia motorizzata privata per raggiungere il vostro hotel sul Lago Inle. Passerete fra vari villaggi lacustri Intha, con l’opportunità di vedere i loro incredibili giardini galleggianti (fatti con humus, erbe, giacinti d’acqua, ancorati al fondo del lago grazie a pali di bambù) ed ammirare lo stile unico dei pescatori locali, famosi per riuscire a remare con una sola gamba.
Più tardi visiterete il Monastero di Nga Hpe Chaung e la collezione di antiche rappresentazioni Shan di Buddha custodite all’interno. In passato questo tempio era noto per i suoi “gatti che saltano”: oggi ci sono solo alcuni gatti randagi e non saltano più, ma le reliquie del Buddha qui custodite fanno sì che la visita ne valga ancora assolutamente la pena. Il tour continuerà con la Pagoda Phaung Daw Oo, il luogo più tranquillo del lago, con le sue rappresentazioni del Buddha finemente decorate in oro. Scoprirete poi i mestieri e le produzioni artigianali tradizionali visitando il villaggio di Inpawkhone,dove vengono realizzati i famosi sigari birmani e pregiati tessuti di seta. Al tramonto rientro in hotel, cena in ristorante locale.

6° GIORNO • LAGO INLE (INDEIN)

Dopo colazione potrete visitare i mercati sul lago Inle (il mercato non si tiene nei giorni di luna piena e di nuova luna): si tratta di mercati itineranti – che seguono una rotazione di 5 giorni – dove le varie etnie Shan, Kayah, Pa-O, che popolano le colline circostanti si recano per vendere ed acquistare i prodotti locali.
Giro in barca di circa un’ora attraverso un piccolo canale fino al villaggio di Indein, situato sulla riva occidentale del Lago Inle. Una piacevole passeggiata attraverso il villaggio prima di iniziare la salita fino alla cima della collina: un complesso di centinaia di stupa ricoperti di muschio vi accoglierà in uno dei luoghi più suggestivi del lago. Ritorno in barca e se ci sarà abbastanza tempo sosta all’Inthar Heritage House, casa d’ispirazione indigena, costruita secondo l’architettura tradizionale della regione. Ritorno in hotel, cena in ristorante locale.

7° GIORNO • LAGO INLE ⇒ YANGON

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto per il volo per Yangon. All’arrivo visita della pagoda di Kyaukhtatgyi per vedere una statua di Buddha di ben 72 metri di lunghezza, circa le dimensioni di una balena blu. Una breve sosta al Lago Reale: situato nel parco di Kandawgyi, è un luogo molto apprezzato dagli abitanti della città specialmente alle prime luci dell’alba e al tramonto. Dalla riva del lago, inoltre, si può ammirare il Palazzo di Karaweik, replica dell’antico galeone reale. Sistemazione in albergo (le camere sono disponibili dalle 14). Tempo libero a disposizione. Nessun viaggio in Myanmar può essere considerato completo senza la visita della leggendaria Pagoda Shwedagon, il più grande sito religioso del Paese nonché simbolo del Myanmar. Pronti per un’esperienza incredibile? Inizierete il vostro tour utilizzando le scale situate a Est del tempio, ai suoi piedi si trovano molti negozi dove sono venduti diversi articoli religiosi. Qui troverete dei vestiti, delle ciotole utilizzate dai monaci per fare l’elemosina, dell’incenso e molti altri oggetti unici legati alla religione buddista. Mentre camminerete fra i negozi, la vostra guida vi spiegherà come questi diversi oggetti sono usati nel culto buddista. La Pagoda Shwedagon è considerata il più importante sito religioso in Myanmar. Cena in ristorante locale.

8° GIORNO • YANGON ⇒ BANGKOK ⇒ SIEM REAP

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto, partenza per Siem Reap (Cambogia) con volo di linea via Bangkok, all’arrivo incontro con un nostro incaricato per il trasferimento e la sistemazione in hotel.
Visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor. Manufatti, incisioni, reperti religiosi e testimonianze dell’eccezionale evoluzione sociale di una delle più antiche popolazioni mai esistite. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

9° GIORNO • SIEM REAP Angkor Wat ⇒ Banteay Srei ⇒ Ta Prohm

Appuntamento con la vostra guida in hotel per iniziare la scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, Patrimonio mondiale dell’umanità. Questo tempio è uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo, costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore della divinità Vishnu. Presso la religione induista Vishnu è la divinità degli Spazi, nonché la seconda Persona della Trimurti (chiamata anche Trinità indù, composta da Brahma, Vishnu e Shiva). Nel pomeriggio visiterete il tempio di Banteay Srei, uno dei gioielli più straordinari dell’arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d’arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne, contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all’inizio del XX secolo grazie al ritrovamento di alcune teste di apsara – ammalianti creature che raffiguravano l’ideale massimo di bellezza femminile – restituite alla comunità nel 1923. Sulla via del ritorno, è prevista una sosta al vecchio monastero di Ta Prohm, dove giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre sovrastando le costruzioni circostanti. Oltre a questa imponente vegetazione, avrete modo di vedere delle splendide devatas – divinità femminili – scolpite nella roccia e vi troverete immersi nell’atmosfera tipica che permeava i templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO • SIEM REAP ⇒ BANGKOK

La mattina, partenza in tuk-tuk per visitare il famoso tempio di Bayon del XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti – è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Avete mai pensato di partecipare ad una cerimonia Buddista nel sud-est asiatico? Questa osservanza vi permetterà di vivere in prima persona un speciale cerimonia Buddista, all’interno di uno dei templi o pagode di Siam Reap. Prima della cerimonia, la vostra guida vi rivelerà molti fatti interessanti riguardo al Buddismo in Cambogia, le vita quotidiana dei monaci, e le discipline che seguono. In seguito la cerimonia incomincerà e voi verrete benedetti dai monaci che intoneranno in linguaggio sacro e spruzzeranno acqua santa verso di voi. Dopo aver dato una donazione ai monaci, un laccio rosso cambogiano verrà allacciato al vostro polso per portare fortuna salute, protezione! A cerimonia avvenuta avrete modo di chiacchierare con i monaci e scambiare alcuni pensieri ed idee con l’aiuto della guida come traduttore. Tempo libero per il relax in hotel o lo shopping al mercato locale. Le camere sono disponibili fino alle ore 18.00. Trasferimento all’aeroporto internazionale disbrigo delle formalità d’imbarco sul volo Bangkok airways per Bangkok, arrivo in serata, transito.

11° GIORNO • BANGKOK ⇒ ROMA FIUMICINO

Dopo la mezzanotte partenza con volo Thai 944 per Roma Fiumicino. Arrivo al mattino presto

Cosa comprende la nostra proposta:

  • Biglietti aerei intercontinentali validi su voli Thai Airways; biglietti aerei domestici validi su voli Bangkok Airways in classe economica;
  • Biglietti aerei sui voli interni di linea aerea privata locale: Air Bagan, Yangon Airways,
  • Unica guida parlante italiano per il tutto viaggio in Birmania – Unica guida parlante italiano a Siem Reap.
  • Sistemazione in hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione a buffet; pasti come da programma (mezza pensione 6 cene in ristoranti locali e 2 cene in hotel a Siem Reap);
  • Utilizzo della camera fino alle ore 18:00 il giorno della partenza da Siem Reap
  • Entrate nei siti turistici; tutti i trasferimenti da e per agli aeroporti; facchinaggi negli aeroporti in Birmania (1 valigia sola)
  • Assistenza Bell Travel 24 ore su 24

Galleria immagini

Mappa del viaggio