Chiamare dalla Thailandia: qualche consiglio

Home // Thailandia // Chiamare dalla Thailandia: qualche consiglio
Chiamare dalla Thailandia: qualche consiglio

Chiamare dalla Thailandia

Una dei più grandi quesiti che sentiamo porci prima di partire per la Thailandia è uno: come chiamare l’Italia.
Volenti o nolenti siamo italiani, e giustamente ci piace (oltre che necessario) poter chiamare ogni tanto a casa per assicurare i nostri cari o condividere come sta andando il viaggio.
Quindi va da se che uno dei dubbi sia proprio come funzioni (e quanto costa) chiamare l’Italia dalla Thailandia. Partendo dal presupposto che siamo molto lontani da casa, in realtà non sarà poi ne tanto complicato, ne dispendioso.

Prima cosa in assoluto? non usare la nostra sim italiana, disabilitate immediatamente il roaming per evitare di utilizzare internet automaticamente a costi esorbitanti e evitate di chiamare in Italia con la scheda nostrana, al limite solo appena arrivati.

Una volta in Thailandia basterà appoggiarsi alle numerose reti Wi-Fi ed acquistare un’apposita scheda Sim thailadese per poter chiamare e navigare senza problemi e grandi costi.

Sono diverse le compagnie telefoniche thailandesi ma in qualsiasi caso il principio è lo stesso per tutte. Una volta acquistata la Sim locale, per chiamare in Italia basterà anteporre un preciso codice (vedremo più avanti), il prefisso italiano (0039) e il numero del destinatario, per poter chiamare a prezzi contenuti.

Esempio: 00400 (codice) + 0039 (prefisso italiano) + 064826651 (numero di telefono)

Generalmente ci sono due generi di codici, quelli che hanno due zeri dopo il numero (ad esempio 00400) indicano la qualità standard della telefonata e quindi la più economica.
A livello di costi conviene sempre chiamare un fisso piuttosto che un cellulare.

Le sim thailandesi sono facilmente acquistabili, sia in arrivo all’aeroporto di Bangkok, sia nei tantissimi market 7eleven sparsi per il paese, come nei FamilyMart.

Vediamo in breve le tre compagnie più pratiche e relative tariffe e sim disponibili.

DTAC

La DTAC, vende direttamente delle sim appositamente pensate per i turisti, le Happy Tourist. La meno cara costa 299 Baht (circa 8€) e contiene 100 baht di credito, 7 giorni di internet illimitato (velocità 1.5 GB) e con il codice di chiamata 00400 si paga 1 baht al minuto.
Ci sono carte anche più care, come la Happy Tourist 599, con internet più veloce e prolungato.
La comodità delle sim DTAC è che possono essere acquistate dall’italia e ritirare in aeroporto presso il loro sportello.

Vedi tariffe turistiche
Tariffario completo per chiamate all’estero

AIS

Anche loro hanno delle sim prepagate per turisti, anche se è possibile acquistare sim di altro tipo. Anche con loro la sim più economica di questo tipo costa 299 Baht ed ha le stesse caratteristiche della scheda DTAC, ma con internet leggermente più veloce.
Non si possono acquistare su internet ma direttamente in aeroporto. Hanno comunque molte soluzione e il loro codice standard (di buona qualità) è 00500. Costo chiamate internazionali (su fissi) 1 baht al minuto.

Vedi tariffe traveler (sito in inglese)

True Move

Come gli altri hanno la sim da 299 Baht, con stesse caratteristiche, ma hanno anche una sim da 49 baht (circa 1.50€) con un traffico prepagato di 20 baht e 90 mb di internet (100 mbps di velocità massima). Ovviamente possono essere integrate o ricaricate. Codice standard (altà qualita) 00600. Costo chiamate internazionali (su fissi) 1 baht al minuto.

In tutti i casi, oltre al codice standard, si può utilizzare quello “premium” che ha una qualità migliore ma costa ovviamente di più e generalmente è lo stesso codice senza gli 0 dopo in numero (ad esempio 004 per DTAC E 005 per AIS).

Riferimento (sito inglese)

Lasciate un commento

Your email address will not be published.